All’interno di questa sezione troverete i test e le scale di self report che sono parte integrante del Metodo MetaEmozioni Test&Training.

La compilazione dei test e delle scale di self report, che viene effettuata nella fase iniziale all’applicazione del Metodo, non ha unicamente una funzione psicometrica ma consente anche di costruire un profilo metaemotivo dei partecipanti, permettendo di orientare il focus del lavoro sui punti di forza e di debolezza che caratterizzano gli assetti emotivi e personologici dei singoli soggetti. Questo aspetto è di estrema importanza perché orienta la successiva fase di training che sarà, dunque, calibrata e adattata alle specifiche caratteristiche ed esigenze dei partecipanti.  

L'utilizzo dei test prevede due fasi:

Fase 1. Compilazione del test: può essere eseguita collettivamente durante un incontro preliminare all’avvio delle attività. La compilazione del test può essere svolta anche individualmente, in questo caso i componenti del gruppo potranno incontrarsi e conoscersi nel corso degli incontri dedicati allo svolgimento delle attività;

Fase 2. Colloquio di restituzione dei risultati: si realizza dopo la fase di valutazione, ed è opportuno effettuarla in forma individuale e complessiva dei punteggi ottenuti, prima dell’avvio delle attività. La prima restituzione in forma collettiva può creare infatti situazioni di imbarazzo o di confronto tra i partecipanti che hanno ottenuto punteggi molto diversi, o per chi si aspettava di ottenere un punteggio diversi da quello che ha ottenuto. Chiaramente può accadere anche il contrario, e quindi che qualcuno si sia valutato come particolarmente carente in un’area salvo poi scoprire di avere ottenuto buone prestazioni al test. Il momento della restituzione dei risultati al test è, quindi, un momento di riflessione metacognitiva che può essere molto efficace e costituisce un imprescindibile passaggio per la conquista dell’intelligenza metaemotiva. Inoltre, il colloquio di restituzione può essere utile per sollecitare la motivazione dei partecipanti a intraprendere il percorso, ai fini di migliorare la conoscenza dei propri processi emotivi e delle proprie abilità emotive.   

La somministrazione del test e delle scale di self report deve essere condotta e coordinata da psicologi, sebbene molte delle attività possono essere svolte da altre figure professionali, comunque formate sull’utilizzo del metodo.

All’interno di questa sezione è possibile trovare alcuni esempi dei test già pubblicati che vanno utilizzati previo acquisto presso le rispettive case editrici, ed i test freeware o in corso di standardizzazione che vengono invece forniti completi .

Dei primi fanno parte:

-       IE-ACCME per Adolescenti (D’Amico, 2013)

-       MSCEIT (Mayer, Salovey & Caruso, 2010)

-       Sezione Test del software Sviluppare l’Intelligenza Emotiva (D’Amico & De Caro, 2009)

Dei secondi fanno parte:  

-       IE-ACCME versione per Bambini (D’Amico, in fase di standardizzazione)

-       Scala WLEIS (Wong & Law, 2002)

-       Scala ESES (Kirk, Shutte & Hine, 2008)

-       Scala EIS (Shutte, 1998)

Tale sezione presenta un carattere dinamico in linea con le caratteristiche dell’intera piattaforma: questa sezione si andrà infatti arricchendo di ulteriori materiali man mano che nuovi strumenti verranno pubblicati e/o si progredirà con le conoscenze psicometriche in questo ambito.